Tutti hanno diritto di manifestare liberamente il proprio pensiero con la parola,lo scritto e ogni altro mezzo di diffusione (art.21)

* HOME * CHI SONO * REGOLAMENTO * COSA HO APPENA [RI]LETTO * COSA HO APPENA [RI]VISTO, [RI]ASCOLTATO *
MI PIACE * FB 1 * FB 2 * SCRIVIMI * CONDIVIDO * DEFINIZIONI * SCRIVIMI * FONTI *


.

giovedì 6 ottobre 2016

Renzi cosa?

Io davvero non capisco come si possa sostenere che Renzi ha vinto il confronto con Zagrebelsky officiante Mentana. Chi lo fa è in malafede o ha simpatie personali per uno dei due contendenti; oppure, terzo caso, non è in grado di capire di quel che si discute (e sono tanti). Io l'ho vista con estrema attenzione per imparare, e la sto riguardando, perché da Zagrebelsky si impara, perché sa. E Zagrebelsky, pur essendo sicuramente poco televisivo e meno mediatico di Renzi, ha studiato molto bene la materia, la insegna, sa spiegarla, ha fatto una prestazione eccezionale. E' stato misurato, preciso, didattico e molto paziente. Renzi ha annaspato dal primo all'ultimo minuto. Ha avuto solo una fortuna: che Zagrebelsky è erudito ma poco scaltro dal punto di vista dei confronti "politici" o "politico-televisivi"; se fosse stato scaltro, avrebbe potuto distruggere Renzi, mettendolo all'angolo diverse volte, invece ha preferito servire la verità più che ridicolizzare un avversario che invece non ha perso occasione per prenderlo bonariamente in giro e disturbarlo, dal basso della sua incompetenza costituzionale. Renzi ha svicolato, ha cambiato argomento, si è arrampicato sugli specchi, ha fatto una pessima figura, ma televisivamente anche chi non sa nulla o ha torto può apparire smart, perché mentire è questione di due secondi, per smentire ci vuole di più; raccontare balle è facile, per smontarle ci vuole tempo; una battutina sciocca fa molto più effetto di un ragionamento fondato.

autore: mauroarcobaleno (blog.mauroarcobaleno.it) Per tornare alla home page clicca qui. Se questo blog ti interessa e vuoi essere aggiornato sui suoi contenuti iscriviti al mio feed oppure seguimi via mail. Se vuoi segnalare questo articolo clicca sul titolo del post e vai a fondo post.


Nessun commento: