Tutti hanno diritto di manifestare liberamente il proprio pensiero con la parola,lo scritto e ogni altro mezzo di diffusione (art.21)

* HOME * CHI SONO * REGOLAMENTO * COSA HO APPENA [RI]LETTO * COSA HO APPENA [RI]VISTO, [RI]ASCOLTATO *
MI PIACE * FB 1 * FB 2 * SCRIVIMI * CONDIVIDO * DEFINIZIONI * SCRIVIMI * FONTI *


.

martedì 17 maggio 2016

Verdini, molto da dire non c'e'

Su Verdini molto da dire non c'e', l'argomento poi è noioso. Assodato che è in maggioranza ma non si può dire (e Mattarella non si muove di un millimetro di sua iniziativa) e che ha fornito un contributo fondamentale nel riscrivere (schifosamente) la Costituzione e nel far passare alcuni atti fondamentali del governo, io mi chiedo: una persona con 6 processi in corso può restare in carica e continuare a gestire la cosa pubblica, addirittura a sostenere il governo e riscrivere la Carta? In Italia sì. Nessuno è colpevole sino al terzo grado, ma eticamente e politicamente un sistema che non sa rimpiazzare chi ha problemi con la giustizia è marcio. In Italia non c'e' nessuno senza guai giudiziari che possa gestire la cosa di tutti? Uno con 6 processi deve farsi da parte subito, indipendentemente dalla sua colpevolezza o meno. Nessuno lo bolla come colpevole, ma io merito di essere governato o rappresentato da persone senza ombre.

autore: mauroarcobaleno (blog.mauroarcobaleno.it) Per tornare alla home page clicca qui. Se questo blog ti interessa e vuoi essere aggiornato sui suoi contenuti iscriviti al mio feed oppure seguimi via mail. Se vuoi segnalare questo articolo clicca sul titolo del post e vai a fondo post.


Nessun commento: