Tutti hanno diritto di manifestare liberamente il proprio pensiero con la parola,lo scritto e ogni altro mezzo di diffusione (art.21)

* HOME * CHI SONO * REGOLAMENTO * COSA HO APPENA [RI]LETTO * COSA HO APPENA [RI]VISTO, [RI]ASCOLTATO *
MI PIACE * FB 1 * FB 2 * SCRIVIMI * CONDIVIDO * DEFINIZIONI * SCRIVIMI * FONTI *


.

sabato 10 gennaio 2009

Un ombrello diviso in due

In due sotto lo stesso ombrello: ti bagni, ma è tremendamente romantico.
In due sotto lo stesso ombrello: è tremendamente romantico, ma ti bagni.

Come si vede, basta invertire le affermazioni e il senso ruota di centottanta gradi.
Nel primo caso sei un inguaribile romanticone, un eterno adolescente col cuore sempre in tumulto, un individuo disposto a bagnarsi tutto un fianco pur di non rinunciare alla poesia di una camminata a due sotto quella pioggerellina fine che fa tanto coppia di innamorati persi (un diluvio rovinerebbe l'immagine, non lo consideriamo neppure).
Nel secondo caso apprezzi di sfuggita la bellezza del quadretto di quei due cuoricini stretti stretti mentre infuria la tempesta (?) ma come si apprezza la fioritura degli oleandri che fanno da spartitraffico sull'autostrada racchiusi tra due guard-rail (a centotrenta all'ora non ti ci soffermi troppo, è già tanto se vedi l'oleandro); badi al sodo e il sodo è che non hai la minima intenzione di inzupparti per niente: ciascuno si apre il suo ombrello e buonanotte al secchio, per le romanticherie (irrinunciabile preliminare a una notte d'amore per lei, ineliminabile e fastidioso valico di frontiera per passare nel paese del Fast Sex per lui) ci sarà tempo stasera.

La potenza delle parole...

autore: mauroarcobaleno (blog.mauroarcobaleno.it)


2 commenti:

Moi ha detto...

conosco persone che vogliono portarsi l'ombrello dietro anche nelle
splendide giornate estive...ma al momento dell'occorrenza
impallidiscono alla sola idea di doverlo aprire, motivo:la paura di
ritrovarsi con la macchina bagnata...conosci per caso qualcuno con
questa caratteristica:-)

mauroarcobaleno ha detto...

e io conosco persone che sentono due gocce e vogliono subito aprire un ombrello grande come un paracadute e poi invece era solo il tipo del primo piano che si era affacciato e stava sudando... e anche persone che criticano sempre chi porta con sè l'ombrello nei giorni di sole e poi quando si annuvola improvvisamente e piove chiedono l'ombrello! certo ne conosciamo di gente strana...