Tutti hanno diritto di manifestare liberamente il proprio pensiero con la parola,lo scritto e ogni altro mezzo di diffusione (art.21)

* HOME * CHI SONO * REGOLAMENTO * COSA HO APPENA [RI]LETTO * COSA HO APPENA [RI]VISTO, [RI]ASCOLTATO *
MI PIACE * FB 1 * FB 2 * SCRIVIMI * CONDIVIDO * DEFINIZIONI * SCRIVIMI * FONTI *


.

lunedì 31 agosto 2009

Che scoperta che ho fatto!

Ragazzi, ho beccato il blog di un tipo che mi ha censurato. Una cosa che non mi è mai capitata in dieci anni e più di web, come beccare un Gronchi rosa, o un raro tipo di insetto che si credeva estinto. Allo schifo si aggiunge la curiosità, in quel che provo per questo evento. Lo frequento da un paio di mesi, ne frequento parecchi: esistono per questo, i blog. Si parla di politica e società. Abbiamo idee agli antipodi ma, fin qui, niente di male. Un flash: per lui Craxi era innocente, pago' comunque per tutti, non accumulo' tesori, i magistrati sono tutti farabutti e sovversivi: ma è solo un flash, bisognerebbe leggerlo. Al di là delle opinioni, che sono legittime anche quando strampalate o quando negano i fatti storici, è però bene precisare che i miei commenti sono sempre stati corretti, nemmeno a dirlo. Certo, ho detto la mia, argomentando sempre. Magari i miei commenti non sono stati tutti ermetici, gli argomenti trattati richiedevano a volte post articolati, ma del resto anche le risposte spesso si dilungavano. Mai ricorso a offese personali, bestemmie o simili: non mi appartengono. I suoi commenti invece sono sempre stati generalmente incivili e sempre offensivi a livello personale, da subito (non so chi sia). I giorni in cui è in buona questo signore generalmente dà della "merda" all'interlocutore: un vero esprit de finesse, insomma. Un tipo da invitare in salotto quando vi manca la macchietta che si agita, straparla, offende, dice parolacce, provoca scandalo, sgomenta le vecchiette e tien viva la chiaccherata davanti a una fetta di torta della nonna.
Da ieri mi censura, cioè toglie i miei post dal suo blog senza dire nulla. Parlavamo del caso Boffo - Feltri, ha sparato un pacchetto di assurdità, gliel'ho fatto notare con garbo usando citazioni e fatti un po' scomodi (scomodi in quanto sbertucciavano le sue affermazioni): non sapendo a cosa attaccarsi, ha preferito cancellarmi. Mi ha censurato cinque sei commenti ieri e uno questa mattina. E, udite udite, leggendo il blog in queste settimane ho appreso che è in politica. Ha fatto il consigliere comunale di un paese. Non vi dico chi è, per ora. Stiamo a vedere. Seguiranno aggiornamenti, non voglio privarvi del piacere di una scoperta così rara: un individuo di (penso) 40-50 anni, politico, che apre un blog e insulta fin da subito chi scrive opinioni a lui non gradite, fino a censurarlo: ragazzi, come avere scoperto un nuovo pianeta! E' emozionante. Un tipo che si dà una patina di politico opinionista con un blog di approfondimento e poi si comporta come un tiranno un po' rozzo: ti insulta e ti censura. Credevo che tipi così non esistessero più, o comunque non usassero il web. E, comunque, non fossero in politica, a gestire la cosa pubblica. (to be continued...)

autore: mauroarcobaleno (blog.mauroarcobaleno.it)

Per tornare alla home page clicca qui.
Se questo blog ti interessa e vuoi essere aggiornato sui suoi contenuti iscriviti al mio feed oppure seguimi via mail


8 commenti:

indierocker ha detto...

vabbe', ma adesso ci devo dare il link...

indierocker ha detto...

devi*

fioredicampo ha detto...

Ho seguito sul blog di quel tipo tutta la vicenda. E' da molto tempo che lo seguo, non perché mi piaccia ovviamente, ma proprio perché vorrei capire fino a che punto di arroganza può arrivare una mente ottenebrata dall'odio.
Non posso che confermare quello che hai scritto. Tu sei sempre stato corretto e garbato; hai sempre argomentato con chiarezza le tue opinioni ed in cambio hai ricevuto questo ignobile trattamento.
Non sono intervenuta, come altre volte ho fatto, perché la rabbia che ho provato è stata così tanta che avrei rischiato di scendere al suo livello di torpiloquio.
Questa è la gente che ha votato chi ci governa...

mauroarcobaleno ha detto...

@indierocker
lo faro', voglio solo vedere come evolve... ora sta cancellando un mio msg che denuncia la censura, e io ogni volta glielo ripiazzo. vediamo. grazie, ciao

mauroarcobaleno ha detto...

@fioredicampo
benvenuta
davvero seguivi? anche i post precedenti?
che dirti... ti piace kafka dunque gia' parti alla grande con me!
quanto a quel tipo, davvero son più stupito che altro:-)

mauroarcobaleno ha detto...

mi sta censurando a manetta, ha cancellato sei volte un mio msg breve breve in cui denuncio la censura...
ciao!

Anonimo ha detto...

L'ignorante
Ciao Mauro,sono lo stesso che ogni tanto scrive sul blog di quel gentile signore che ha censurato i tuoi commenti.Mi sento in dovere di informare tutti i tuoi amici dando loro alcune info per poterlo individuare e farlo nero come si merita.Il genio si chiama Luciano Paolini è di Castelvecchio Subequo in provincia dell'Aquila.E' così da sempre,ha i paraocchi dei cavalli da tiro,è stato consigliere di maggioranza nel suo comune e prima di passare al berlusconismo era craxiano DOC.Quasi sicuramente lo ritroveremo nella lista comunale nelle prossime amministrative che a causa del terremoto sono state rimandate a marzo.

mauroarcobaleno ha detto...

ciao "ignorante", ti rileggo con piacere.
le info le hai date tu, io magari soprassedevo... :-)
io abito centinaia di chilometri più a nord, potenza di internet!
a presto