Tutti hanno diritto di manifestare liberamente il proprio pensiero con la parola,lo scritto e ogni altro mezzo di diffusione (art.21)

* HOME * CHI SONO * REGOLAMENTO * COSA HO APPENA [RI]LETTO * COSA HO APPENA [RI]VISTO, [RI]ASCOLTATO *
MI PIACE * FB 1 * FB 2 * SCRIVIMI * CONDIVIDO * DEFINIZIONI * FONTI *


.
Se trovi interessante quel che scrivo non sai cosa ti perdi su Twitter e Facebook.
Se non mi trovi interessante, lo accetto, ma hai un problema! :-)

giovedì 20 agosto 2009

Siete imperdonabili e non sarete perdonati

Oggi ho deciso che il politicamente corretto fa sciopero e quindi colgo subito la palla al balzo. Vorrei rivolgere un veloce e garbato saluto a tutti quei dementi che pensano che l'omosessualita' sia una malattia (curabile) o una scelta (sbagliata, ovviamente), anzichè uno dei possibili, normali, naturali orientamenti sessuali presenti in natura, come testimoniato (se mai ce ne fosse bisogno) da chiare evidenze scientifiche e da banalissimo e comune buon senso. E che non perdono occasione, nella vita, sul lavoro, nello sport per discriminare, penalizzare, ridicolizzare e svillaneggiare coloro che ritengono non eterosessuali o per inculcare simili idiozie nelle menti ancora vergini e pulite dei loro sfortunati figli. Vi augurerei di ritrovarvi con un figlio gay o con una figlia lesbica, non lo faccio solo perchè so che per i vostri figli sarebbe un inferno sulla terra avere un genitore come voi. Siete ignoranti e omofobici, razzisti e con profondissime lacune umane e culturali. E generalmente siete incurabili. Inoltre fate un po' schifo, ma sotto sotto lo sapete pure voi; nei vostri occhi, sotto la grassa ignoranza e l'insulso odio che li accendono, si legge chiaramente la consapevolezza del vostro errore. Siete imperdonabili e non sarete perdonati, il vostro peccato è mortale. A parte questo, siete ok. E naturalmente i non eterosessuali (e gli eterosessuali sani, cioè non quelli che la pensano come voi) vi amano, perchè è giusto amare anche chi pensa e vive da bestia. Ogni epoca ha le sue escrescenze, voi siete una di quelle che viene da lontano e che ancora permane in quest'epoca. Preso o tardi di voi ci sarà solo il ricordo, anche se certe idee, quanto più sono marce, tanto più sono dure a morire. Siete la gramigna nel giardino del mondo. Siete inquinati e inquinanti. Commettete uno dei crimini più riprovevoli e nemmeno ve ne rendete conto. Quando prendete come riferimento una religione o un Dio per alimentare i vostri insulsi pregiudizi siete ancora più vigliacchi. Il buio abita nei vostri cuori, non è vero amore quello che provate, non sapete cos'è l'amore, morirete senza averlo mai conosciuto e senza sapere quel che vi siete persi. Siete infimi e ributtanti come i vostri pregiudizi. Non vale le pena perdere tempo a spiegarvi dove sbagliate, tanto non servirebbe a niente se non a rinforzarvi nelle vostre fetide idiozie. L'ignoranza vi guida, il pregiudizio vi anima, la violenza vi arma. Riuscire a capire, anche per un solo fugace istante, il significato e la piena portata di quello che state facendo sarebbe una punizione severissima per voi, ma non accadrà mai che la luce della verità, della tollerenza, dell'amore riesca a penetrare gli oscuri e afosi anditi del vostro oppresso e opprimente cuore.
Ciò non toglie che, nonostante le vostre puzzolenti idee, sia sacrosanto che voi dobbiate avere gli stessi identici diritti delle persone che così stupidamente discriminate: purtroppo sono loro che ancora oggi, nel 2009, in diversi paesi del mondo, fra cui clamorosamente e vergognosamente quel paese ricco di storia e di cultura che risponde al nome di Italia, non si vedono riconosciuti per legge i vostri stessi diritti di uomini e sono trattati, di fatto, come persone di serie B, o come animali.
Sono stato troppo duro? Ma se questa era solo l'introduzione...
Oddio, ora tutti penseranno che sono gay-lesbico-transgender-bisessuale-trisessuale etc. Roba da non dormirci la notte, eh? Ho già un sonno...

autore: mauroarcobaleno (blog.mauroarcobaleno.it)

Per tornare alla home page clicca qui.
Se questo blog ti interessa e vuoi essere aggiornato sui suoi contenuti iscriviti al mio feed oppure seguimi via mail


Nessun commento: