Tutti hanno diritto di manifestare liberamente il proprio pensiero con la parola,lo scritto e ogni altro mezzo di diffusione (art.21)

* HOME * CHI SONO * REGOLAMENTO * COSA HO APPENA [RI]LETTO * COSA HO APPENA [RI]VISTO, [RI]ASCOLTATO *
MI PIACE * FB 1 * FB 2 * SCRIVIMI * CONDIVIDO * DEFINIZIONI * FONTI *


.
Se trovi interessante quel che scrivo non sai cosa ti perdi su Twitter e Facebook.
Se non mi trovi interessante, lo accetto, ma hai un problema! :-)

martedì 25 agosto 2009

Errore di madre

Sul caso dell'educatrice trentenne arrestata per avere avuto rapporti sessuali con un tredicenne che doveva aiutare negli studi si è detto molto. Per legge i rapporti sessuali con un minore di 14 anni sono violenza anche se l'adolescente e' consenziente; le leggi a volte hanno ingiuste rigidita', ma devono pur porre dei paletti. D'altra parte chi dice che non ha senso parlare di violenza se non vi e' costrizione non considera che la legge va rispettata ma, umanamente, non ha torto. Ragionando senza condizionamenti di nessun tipo (ne' legali ne' morali) e' indubbio che l'educatrice abbia una colpa grave, quella di aver abusato della sua posizione: in quelle ore lei era un'educatrice, non una donna. Ha violato la legge e va punita, ma da un punto di vista umano un giudizio sensato non puo' prescindere dal fatto che, a sentire le dichiarazioni dei due, c'era amore, o comunque sentimento reciproco, quindi nessuna violenza.
C'e' pero' una cosa che non mi va giu'. Il ragazzo, si legge, aveva qualche piccolo problema di adattamento. Ora, posto che tu, madre, ti accorgi che qualcosa non va e scopri, spiando nel cellulare di tuo figlio, che ha una relazione con l'educatrice che dunque ha tradito la tua fiducia, che cavolo di senso ha farli sorprendere a letto dai carabinieri? Nessuno, significa solo regalare un bel trauma a tuo figlio, evitabilissimo. Bastava denunciare la donna. Magari la polizia avrebbe faticato un po' di piu' a dimostrare il fatto, non avendo la flagranza, ma la salute di tuo figlio, forse, conta di più.
E, fino a prova contraria, lui ha detto che lo faceva per amore.

autore: mauroarcobaleno (blog.mauroarcobaleno.it)
(*)

Per tornare alla home page clicca qui.
Se questo blog ti interessa e vuoi essere aggiornato sui suoi contenuti iscriviti al mio feed oppure seguimi via mail


Nessun commento: