Tutti hanno diritto di manifestare liberamente il proprio pensiero con la parola,lo scritto e ogni altro mezzo di diffusione (art.21)

* HOME * CHI SONO * REGOLAMENTO * COSA HO APPENA [RI]LETTO * COSA HO APPENA [RI]VISTO, [RI]ASCOLTATO *
MI PIACE * FB 1 * FB 2 * SCRIVIMI * CONDIVIDO * DEFINIZIONI * SCRIVIMI * FONTI *


.

sabato 8 agosto 2009

Twitter, PapiMan, intercettazioni e record imbattibili

# Mettere in ginocchio Twitter, la piattaforma di microblogging ormai diffusa a livello planetario, solo per attaccare un singolo utente che ha un account su Twitter, su Facebook e su altri social network che, essendo più potenti e strutturati di Twitter, hanno resisitito meglio all'attacco? Mi sembra demente come distruggere un'intera città solo perchè la sera prima avete bisticciato con uno dei suoi cittadini. Io ammiro spesso le imprese degli hacker; francamente, come non condividerne la filosofia? Ma quando si arrivano a fare di queste cavolate dico che siamo andati oltre, che si è perso di vista l'obiettivo e il senso, che si procede a caso dopo aver messo il cervello in dispensa e si finisce per realizzare stupide e fastidiose inutilità. Purtroppo la mamma dei cretini è sempre incinta e nessun settore ne può essere immune, ahimè. Arriverà mai la menopausa, per cotanta madre?

# Cicchitto (PDL) indagato, ho faticato a trovare la notizia... Chissà come mai. Sulla base delle dichiarazioni (da verificare) di Maria Maurizio, moglie separata di uno dei leader regionali del PDL, (Sabatino Aracu), Fabrizio Cicchitto (una delle tate di Berlusconi, cioè di quelle anime belle che intervengono di continuo per precisarne il pensiero, rifinirne le smentite, riferirne gli umori e lo sdegno) avrebbe intascato denaro come contropartita della compravendita di posti in Parlamento. Inchiesta in corso, accuse tutte da verificare, Cicchitto che parla di calunnie. Ok, ma perchè quasi tutti tacciono la notizia?

# Berlusconi vola in Turchia improvvisamente, che nemmeno capitan Ventosa. I giornalisti ipotizzano: si sarà voluto prendere un giorno di riposo ed evitare le prevedibili contestazioni dei senzatetto aquilani. No, non è così: in serata lo stesso super-premier ci fa sapere di essere "volato" in Turchia per permettere il raggiungimento dell'accordo tra Russia e Turchia per far passare il gas russo attraverso le acque turche del Mar Nero fino all'Europa: l'accordo siglato è, ci fa sapere, un grande successo della diplomazia italiana. Subito i fan del super-premier gonfiani il petto (alcuni alzano anche il braccio, vero Brambilla?) In Turchia, letta la notizia, si guardano negli occhi pensando di essere nel bel mezzo di un sogno: una fonte turca afferma che "gli accordi tra Mosca e Ankara a proposito del gasdotto South Stream erano già stati conclusi quando il governo turco ha ricevuto un'inaspettata richiesta dell'ultimo minuto da parte di Berlusconi che voleva partecipare alla cerimonia della firma del premier russo Vladimir Putin e di quello turco Tayyip Erdogan, ad Ankara". La fonte aggiunge che si è creata una "certa sorpresa" quando ci si è resi conto che Berlusconi voleva rivendicare l'accordo come un suo successo personale.
Berlusconi ribatte dicendo che il suo ruolo è stato determinante: la sua insistenza, di fronte allo stupore turco, rischia di farci cadere nel ridicolo (anzi rotolare, perchè ci siamo caduti già tanto tempo fa). Mettiamola così: almeno per un giorno se lo sono cuccato i turchi, il nostro invincibile PapiMan, supereroe del gasdotto!

# Berlusconi attacca la Rai. Dov'è la notizia? Dopo aver snocciolato le solite balle ad uso e consumo degli idioti e dei giornalisti (in qualche caso le figure tendono a coincidere) sulla situazione economica italiana che sarebbe buona in quanto la meno schifosa fra quelle di un manipolo di paesi alla canna del gas, e dopo aver pronunciato la ormai storica frase "Credo che nessun governo abbia fatto tanto in 14 mesi di vita", a cui sarebbe opportuno aggiungere "per se stesso", afferma papale papale che "il servizio pubblico non dovrebbe attaccare né me né il governo, né l'opposizione". L'uomo ha tenuto a farci sapere ancora una volta quanto sia malata la sua idea di democrazia e di libertà di informazione, lo ringraziamo per la premura che ha ritenuto opportuno usarci. Quando poi afferma ""C'è una grande contentezza in tutti", dice, e "non ci sono contestazioni al governo e al premier" si tocca l'apice. Caro premier, le contestazioni le abbiamo viste, puoi smettere di raccontare balle grandi come Villa Certosa?

# Bari - "Offrivano e spacciavano cocaina durante le feste". La Guardia di Finanza ha arrestato con questa accusa Massimiliano Verdoscia e Stefano Iacovelli nell'ambito dell'inchiesta su Gianpaolo Tarantini, l'imprenditore barese che portò le escort nella residenza romana del premier Silvio Berlusconi. Belle conoscenze ha il nostro premier. Per la cronaca Tarantini è quello che il premier sentiva anche più di dieci volte al giorno, nell'imminenza delle sue graziose serate a Palazzo Grazioli. Naturalmente aspettiamo l’esito delle inchieste e degli eventuali processi.

# Paolo Guzzanti (ex PDL) finalmente parla delle famose intercettazioni ormai distrutte che riporterebbero conversazioni tra attuali ministri della Repubblica su un tema di rilevanza nazionale: le abitudini sessuali di Berlusconi e i passaggi obbligati che una'aspirante candidata doveva e deve affrontare per passare dall'anonimato al ministero. A proposito di queste intercettazioni Berlusconi ebbe a dichiarare che se fossero state pubblicate se ne sarebbe andato dall'Italia: è forse per questo che i principali direttori di giornali, che secondo Guzzanti le hanno lette, si guardano bene dal pubblicarle: partito Silvio, di cosa scrivere poi?

# Gli stessi quotidiani che relegano in un angolino la notizia dell'indagine in corso su Cicchitto e che evitano di chiedersi quando Berlusconi la finirà di intimidire i media e di inventarsi successi politici personali esistenti solo nella sua testa, ci forniscono una vera e propria messe di dettagli sulla lite avvenuta di fronte a testimoni fra Corona e Simona Ventura a Porto Cervo in piena notte. Come potremmo vivere senza giornalisti così coscienziosi? Cosa sarebbe il mondo senza Nutella?

# Di fronte all’attacco frontale di Berlusconi al TG3 (reo di fare, a volte, domande non precotte), Garimberti (RAI) emerge per un istante dal coma in cui si adagia abitualmente e dice con piglio inusitato che “le notizie vanno date tutte”. Incredibile come in Italia possano passare per verità clamorose frasi che altrove sarebbero solo ovvietà banali. Le notizie vanno date tutte, deve essere per questo che hanno messo Minzolini al TG1, eh già.

# Un tale, Ashrita Furman, 54enne di New York, è entrato nel Guinness dei primati come la persona che in assoluto è riuscita a detenere più record del mondo. In tutto ne ha battuti 236, nel corso di una lunga carriera iniziata ormai 30 anni fa. Alcuni anche fra i più stupidi, ci ricorda repubblica.it: in un minuto è riuscito ad afferrare con la bocca 77 chicchi d'uva, ma ha anche recitato una poesia in 111 lingue, tra cui alcune rarissime; ha rotto 53 uova con la testa in trenta secondi; ha fatto rimbalzare un pallone da basket 339 volte in un minuto ed è riuscito ad accendere 48.523 candeline su una torta. In 24 secondi ha pelato tre kiwi e li ha mangiati (per pelare e ingoiare un limone, invece, ha impiegato 11 secondi), mentre ha ingoiato 22 teste d'aglio in un minuto. Usando una spada da samurai ha tagliato 27 mele lanciate in aria. Con l'hula hoop ha resistito quasi tre minuti sott'acqua, tra i delfini. C’e’ un record che si può scordare, caro Mr. Furman: quello di riuscire a prendere per il culo 30 milioni di Italiani per 15 anni: è detenuto da un italiano ed è difficilmente eguagliabile.


autore: mauroarcobaleno (blog.mauroarcobaleno.it)

Per tornare alla home page clicca qui.
Se questo blog ti interessa e vuoi essere aggiornato sui suoi contenuti iscriviti al mio feed oppure seguimi via mail


Nessun commento: